MODALITA' PRESENTAZIONE VARINATI ALLE PRATICHE EDILIZIE

10/01/2022

Immagine non trovata

A decorrere dal 1° GENNAIO 2022 le VARIANTI alle Pratiche Edilizie o alle pratiche paesaggistiche già autorizzate e ancora in essere, dovranno essere depositate tramite il Portale Cportal richiamando nella sezione “Nuova Pratica – Dati Pratica – Pratica” il numero interno assegnato alla pratica iniziale.

Così facendo tutte le varianti saranno agganciate alla pratica iniziale dalla quale decorrono i termini per inizio e ultimazione lavori.

Le pratiche di variante che non verranno depositate con le seguenti modalità saranno respinte.

 

ESEMPIO: Variante a Permesso di Costruire int. 5/2020.

Nella compilazione della pratica di VARIANTE bisognerà inserire: pratica 5, anno 2020 e successivamente selezionare la casella “la pratica è in variante” in modo tale che la pratica di variante conservi il numero interno assegnato alla pratica iniziale e con l’estensione V1 per variante1 o V2 per variante 2 e la si distinguerà da quella iniziale.

In definitiva, le pratiche di variante saranno individuate (per esempio) con int. 5/2020 V1 oppure int. 27/2019 V3, ecc.